Vico Equense, grande successo per “Master Show”

Vico Equense, grande successo per “Master Show”

889
0
SHARE

Da un’idea di Ornella Ostieri e Carlo Alfaro, è partito a Vico Equense il 24 febbraio Master Show, la gara per chi ha voglia di un palcoscenico.

Il contest, che si svolge a Spazio Vita, in Via Nicotera74, il nuovo bar culturale di Vico, è aperto a chiunque abbia un talento artistico, che sia cantare, ballare, suonare, recitare, dipingere, scrivere.

“Si tratta del primo contest di arti performative in Penisola sorrentina”, precisa il patron del locale, Gennaro Fraddanno, “ad ingresso gratuito, ed inoltre l’occasione di farvi provare le nostre specialità culinarie”.

Continua Carlo Alfaro, medico e operatore culturale molto noto in Penisola:

“MasterShow è un contest performativo aperto a tutti, in cui chiunque vorrà potrà esibirsi in ciò che preferisce. Canto, ballo, musica, recitazione, lettura di poesie o testi, danza del ventre, arte circense, giocoleria, mimo, sensitività, barzellette, imitazioni, sfilata di moda, tutto quello che fa spettacolo…L’unico requisito? La passione per l’arte e lo spettacolo, e la voglia di mettersi in gioco. Tutti possono gareggiare: nessuna selezione, nessun limite, nessun costo. In ognuna delle serate, che avranno una cadenza mensile, i performer in gara dovranno attenersi per la loro esibizione ad un tema dato, che saranno liberi di esprimere a loro gusto e giudizio, verranno votati dal pubblico e commentati da un critico presente in sala”.

Tema della prima puntata: “I piaceri della vita”, che ognuno dei concorrenti ha espresso nel proprio personalissimo modo: i quattro giovanissimi Vincenzo Fontanella, Valentino Brancaccio,  Giovanni Montuori,  Enrick Aliberti, riuniti nel gruppo “Crazy Dream Crew”  Enrick, muscolosi ed energici, con una scatenata break dance che ha stupefatto tutti, garantendo loro la conquista del titolo de “Il migliore”, in ex-aequo con Anna D’Aniello, cantante stabiese adolescente dalla voce possente; i pittori sorrentini Eugenia Di Leva e Raffaele Iaccarino, con le loro creazioni artistiche (Raffaele eseguendola dal vivo), che hanno fruttato loro il premio di esibizione più originale; Amorina Giglio e le sue allieve, con la sensuale danza orientale, emblema della femminilità; Carlo Maria Alfaro, cugino fiorentino del “Doc”, e Maurizio Marchetti, con il lirismo dei loro scritti poetici; Teresa Corcione con l’interpretazione di “La Poesia” di Neruda. Ad esprimere un giudizio critico sulle esibizioni, intellettuali ed artisti quali  lo psicoterapeuta e scrittore Carlo De La Ville Surillon, il cantante Marco Mariconda, l’artista Elisabetta Surico, la pittrice Anna Esposito, il duo canoro Rosalba Spagnuolo e Francesco Cesarano, la scrittrice e pittrice Rosanna Ferraiuolo, la scrittrice e counselor Anna Sallustro, mentre il reportage foto-video è affidato al “marchio” Lina e Michele De Angelis. Appuntamento ora sabato primo aprile sempre alle 21,00 sempre a SpazioVita in via Nicotera 74 a Vico Equense per una nuova appassionante gara-spettacolo, sul tema “Pesce d’Aprile”, inteso come voglia di giocare, mettersi in gioco, divertire e divertirsi.