Un 2017 da incubo per la Juve Stabia: vince la Paganese

Un 2017 da incubo per la Juve Stabia: vince la Paganese

139
0
SHARE

di Raffaele Schettino – Allo stadio Romeo Menti di Castellammare di Stabia la Juve Stabia domenica 12 marzo perde il derby con la Paganese. Mister Fontana schiera  il modulo 4-3-3 con: Russo, Cancellotti, Santacroce, Atanasov, Liviero, Capodaglio, Esposito, Izzillo, Kanoutè, Paponi, Marotta. Nel primo tempo la Juve Stabia impone il suo gioco, ma l’occasione più pericolosa la crea al 44’ quando Marotta crea panico nella difesa della Paganese poi passa la palla ad Esposito che colpisce la traversa. Nel secondo tempo è la Paganese a rendersi pericolosa già al 50’ con un tiro di sinistro di Reginaldo che va di poco fuori, ma che manda un segnale alla JuveStabia.

Al 55’ la Paganese passa in vantaggio con una Zampata vincente di Bollino, il portiere gialloblu Russo disattento sull’azione del gol. La Juve Stabia  non riesce a reagire ed è la paganese ad avere l’azione per chiudere la partita con un 2 contro 1 che però non porta a nulla. La partita finisce  tra una bordata di  fischi degli stabiesi che invitano la squadra a venire sotto la curva, richiesta accettata solo da alcuni giocatori che ci mettono la faccia e subiscono molte critiche. Cori di disappunto verso la società e soprattutto verso Fontana.

Gli stabiesi sono rimasti delusi da un’ennesima prova infruttuosa della squadra e dopo la partita in circa 150-200 unità vanno a contestare civilmente: chiedono un confronto con Fontana per chiedere spiegazioni sull’andamento negativo di questo 2017.