La Juve Stabia continua il suo periodo di crisi,sconfitta a Foggia!

La Juve Stabia continua il suo periodo di crisi,sconfitta a Foggia!

100
0
SHARE
juve stabia foggia

di Raffaele Schettino

Allo stadio Zaccheria di Foggia, il Foggia batte la Juve Stabia 1 a 0 grazie alla rete su calcio di rigore di Mazzeo. Fontana schiera il modulo 4-3-3 con: Russo, Cancellotti, Atanasov,Morero,Santacroce, Capodaglio, Mastalli, Izzillo, Kanoutè, Paponi,Lisi. Prima di iniziare la partita c’è un minuto di silenzio per ricordare il presidente storico della Juve Stabia Roberto Fiore che resterà sempre nel  cuore di Castellammare. La partita inizia ed è il Foggia ad impostare il suo gioco e  va più volte vicino al gol con i tiri di Mazzeo e Di Piazza tra i più pericolosi. Al 35’ arriva l’episodio chiave del match episodio dubbio che sembra arrivare di poco fuori area, ma l’arbitro dice che è calcio di rigore. Dal dischetto va Mazzeo che spiazza Russo e sblocca il risultato. Nel secondo tempo la Juve Stabia è più intraprendente e cerca la via del pareggio, ma il Foggia si difende molto bene ed infatti subisce pochi tiri nello specchio della porta.

Le azioni più pericolose arrivano dai piedi del neo entrato  Marotta che mette in difficoltà i difensori rossoneri e  va vicino al gol con un tiro che viene bloccato dal portiere del Foggia. Fontana si gioca il tutto per tutto con la carta Cutolo, ma l’attaccante napoletano va più volte al tiro non trovando però lo specchio di porta. La partita termina  1-0 per il Foggia,  per quanto visto forse  il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. Continua il periodo di  crisi della  Juve Stabia  che è sempre più lontana dalla vetta della classifica. I tifosi sono sempre più delusi, oggi non hanno potuto seguire la propria squadra in trasferta  per il divieto imposto dalla lega, ma si sono comunque riuniti sotto la curva allestendo un maxischermo per seguire la propria squadra e cantando cori, accendendo fumogeni e sventolando bandiere segno di grande mentalità e passione per i propri colori al di là del risultato. Ora domenica ci sarà il derby contro la Paganese e la Juve Stabia dovrà impegnarsi al massimo per regalare almeno una gioia ai propri tifosi.